Di Maio: nel Def aiuti alle famiglie sul modello francese. “Sconti su pannolini e baby sitter”

“È il momento di mettere nel prossimo Def provvedimenti per un modello di aiuti alle famiglie sul modello francese: 50% sconto sui pannolini, 50% sulle spese per la baby sitter, un coefficiente famigliare che abbatte l’Irpef a seconda di quanti figli hai”. “La famiglia è sacra ma anche la libertà della donna è sacra”. Così Luigi Di Maio, vicepremier Cinquestelle e ministro per il lavoro e lo sviluppo economico, intervenuto stamattina ai microfoni di Rtl 102,5.

“M5s e Lega hanno forti differenze” (il tema è la famiglia, ndr) “ma questo lo sapevo già. Il tema non è fare politica sui tipi di famiglia, ma che si fanno sempre meno figli in Italia”. Ancora: “Io sono molto fiducioso nel fatto che se restiamo sulle cose concrete si va avanti, quindi adesso mettiamo al lavoro per le famiglie che fanno figli, i giovani genitori, dobbiamo lavorare a questo se vogliamo veramente affrontare il tema delle famiglie”.

Pubblicità

“Non solo – aggiunge – sabato abbiamo presentato a trecento ragazzi di tutte le associazioni italiane il nuovo bando Fermenti per le politiche giovanili, lì quest’anno ci sono il 400% di fondi per i giovani in più per accedere a dei progetti. Ragazzi che possono presentare in gruppo o in associazioni progetti sul territorio, sull’uguaglianza, sul territorio, sull’ambiente e noi li finanziamo per migliorare la qualità con progetti elaborati dai ragazzi, credo che queste siano le politiche che ci permetteranno di non fare andare via i giovani e poter fare più figli. Sicuramente comunque tanto da fare perché più contratti a tempo indeterminato otterremo col decreto dignità nei prossimi mesi, più giovani avranno una vita più stabile e potranno pensare a una famiglia”.