Venezia: al via rimozione dell’ovovia inutilizzata, è costata 2 milioni

È finalmente arrivata la pronuncia della Corte dei Conti. Si potrà così procedere alla rimozione dell’ovovia per il trasporto dei disabili – mai entrata in funzione – collocata sul ponte di Calatrava che collega piazzale Roma alla stazione ferroviaria passando sopra al Canal Grande.

La struttura, secondo quanto riportato oggi dei giornali locali, è costata 2 milioni di euro ed è stata caratterizzata da un susseguirsi di intoppi, imprevisti, malfunzionamenti che l’hanno di fatto resa inutilizzabile.

Dopo l’archiviazione da parte della magistratura contabile dell’ipotesi di danno erariale, il sindaco di Venezia Luigi Brugnato potrà quindi procedere, come sempre desiderato, alla rimozione della struttura.