Salvini: non vado da Fabio Fazio perché non si è dimezzato lo stipendio

Le “regole della par condicio” prevedono che da Fabio Fazio ci debbano andare “i 4 leader di partito, Berlusconi, Zingaretti, Di Maio e Salvini: io per coerenza e rispetto degli italiani non andrò da Fazio” ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, che, parlando alla convention di partito del Lazio, ha colto l’occasione per attaccare il conduttore tv per il compenso in Rai: “In un momento economico di difficoltà, che non si dimezzi lo stipendio….”. ha aggiunto.

Salvini: non vado da Fabio Fazio perché non si è dimezzato lo stipendio

Le “regole della par condicio” prevedono che da Fabio Fazio ci debbano andare “i 4 leader di partito, Berlusconi, Zingaretti, Di Maio e Salvini: io per coerenza e rispetto degli italiani non andrò da Fazio” ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, che, parlando alla convention di partito del Lazio, ha colto l’occasione per attaccare il conduttore tv per il compenso in Rai: “In un momento economico di difficoltà, che non si dimezzi lo stipendio….”. ha aggiunto.